Per un’ecologia del quotidiano. In dialogo con Alberto Peratoner

Nuove forme dell'abitare

Nella Laudato si’  papa Francesco indica una serie di gesti concreti, incastonati in un contesto di conversione ecologica. Tali gesti, precisa il papa, sono umanamente significativi solo nella misura in cui rivelano un autentico cambiamento interiore. Vi è dunque uno stretto legame tra conversione del cuore e  l’inevitabile incarnarsi di questo cambiamento nelle scelte di ogni giorno. Ma di cosa di cosa parliamo quando utilizziamo il termine “ecologia”? E quali sono le possibili trappole da cui guardarsi?  Ne abbiamo parlato con Alberto Peratoner – filosofo presso la Facoltà Teologica del Triveneto – in occasion del del sesto appuntamento del percorso SPES-WEB.

Che dimensione dare dunque ai gesti del quotidiano? La quotidianità delle buone pratiche – ha spiegato Peratoner – va collocata all’ingerno di una visione complessiva, non può trattarsi di gesti episodici. Vanno evitate scelte isolate e fini a se stesse, che rischiano di essere sterili, così come abitudini che fanno tendenza, ma del cui impatto si sa ben poco. Servono dunque politiche all’altezza della sfida. Ogni comportamento, inoltre, va preceduto da un ridimensionamento dei consumi, cambiando profondamente uno stile di vita improntato ai consumi in regime di abbondanza, la prima buona pratica è dunque proprio questa.

La strada da percorrere  comporta quindi un mutamento di paradigma: il ripensamento del modo dell’uomo di stare nel mondo. «Si tratta – osserva Peratoner – di ritrovare la ragione di amicizia tra uomo e natura, superando il divario che si è creato con la modernità dove l’uomo è soggetto e la natura oggetto».

 

↓↓↓  guarda il video ↓↓↓

Per approfondire:

• Alberto Peratoner: La questione ambientale. Tra negazionismi ed ecocentrismi antiumanistici

• Alberto Peratoner: Auale antropocentrismo? Ripensare la persona umana in relazione all’ambiente

• Giuseppe Riggio: Laudato si’: il valore rivoluzionario dei gesti quotidiani 

• Giacomo Costa e Paolo Foglizzo: Cinque anni con la Laudato si’

Articolo che “La Vita Cattolica” ha dedicato all’incontro (di Anna Piuzzi)

 

ù

 

Condividi questo articolo

Facebooktwitterlinkedinmail

Segui la SPES sui social

Facebooktwitterrssyoutube