«Le scelte individuali? Una goccia che cambia il mare». In dialogo con Silvio Brusaferro

Uno sguardo sulla complessità. Ambiente e salute

«Le scelte individuali non sono una goccia nel mare, ma una goccia che cambia il mare». Questo uno dei passaggi più suggestivi del dialogo con Silvio BrusaferroProfessore ordinario di Igiene e Medicina Preventiva dell’Università degli Studi di Udine  – in occasione del secondo appuntamento del percorso SPES-WEB.

Il focus dell’incontro si è concentrato sul rapporto tra ambiente e salute: su come i problemi ambientali (inquinamento, cambiamenti climatici, ecc.) influenzino, negativamente, la salute umana e su come la qualità del nostro “ambiente relazionale” determini la qualità del nostro stato di salute. Seguendo l’indicazione di papa Francesco, secondo il quale tutto è connesso, si è cercato di esplorare la complessità dei problemi alla ricerca di armonie possibili, capaci di trovare un punto di equilibrio tra esigenze economiche, ambientali e sociali.

Inevitabilmente, visto il ruolo istituzionale del prof. Brusaferro – attuale presidente dell’Istituto Superiore di Sanità – parlare della crisi pandemica in atto e della responsabilità richiesta a ciascuno per affrontare uniti e solidali questa difficile prova. Un dialogo, insomma, tutto da ascoltare.

↓↓↓  guarda il video ↓↓↓

Per approfondire:

• I numeri della pandemia (fonte ISS): visita il sito

Health at glance 2019, indicatori Osce: Health-at-a-Glance-2017-Key-Findings-ITALY-in-Italian

• Francesca Giglio: Dalla medicina dei bisogni alla medicina dei desideri. Il caso dell’invecchiamento

• Alberto Peratoner: La questione ambientale. Tra negazionismi e ecocentrismi antiumanistici

• Luca Grion: Postumanesimo o umanesimo integrale? Interrogativi sul futuro dell’umano

 

 

 

Condividi questo articolo

Facebooktwitterlinkedinmail

Segui la SPES sui social

Facebooktwitterrssyoutube